13 luoghi da non perdere in autunno in Alto Adige


Con l’arrivo dell’autunno, in Alto Adige, non ha luogo solo la famosa castagnata e numerosi eventi autunnali, ma è il momento perfetto dell’anno nel quale godere di un paesaggio colorato e multiforme, di vedute incontaminate e di una luce solare unica. State pensando a delle vacanze autunnali in Alto Adige con la vostra famiglia oppure ad una fuga in solitaria sul territorio alpino? Lasciatevi ispirare dalla nostra selezione dei 13 luoghi più belli dell’autunno in Alto Adige!

Ecco una selezione:

Renon

Il soleggiato altopiano del Renon, situato sopra Bolzano, si illumina in autunno di colorazioni varie: la moderna funivia del Renon vi porta dal capoluogo fino a Soprabolzano passando sopra vigneti dorati, boschi che si colorano di rosso e arancio e prati verdi, passando vette innevate davanti a un cielo blu intenso: sia durante il viaggio sia a destinazione il panorama è semplicemente mozzafiato! Programmate una visita alle Piramidi di Terra – con uno sfondo autunnale, questa meraviglia della natura vi sembrerà ancora più incredibile. Una passeggiata sul famoso sentiero delle castagne della Val Isarco, con soste per la tradizionale castagnata del "törggelen", vi portano alla scoperta delle pendici del Renon.

La funivia del Renon a Renon

Con i suoi 4565 metri di lunghezza la funivia inaugurata il 14 luglio 1966 figurava fra le funivie per trasporto passeggeri ...

    • (0)
Piramidi di terra del Renon a Renon

Come dei denti appuntiti si ergono nel bosco. Il materiale morenico argilloso risalente alla tarda era glaciale ha creato ...

    • (0)

Caldaro

In autunno, il fogliame dei vigneti attorno a Caldaro sulla Strada del Vino, si trasforma in un mare dorato, che entra in contrasto con l’azzurro del Lago di Caldaro. I vigneti soleggiati e i boschi colorati vi tentano con delle camminate, come ad esempio quelle che vi conduce al fiabesco Castello di Castelchiaro, da cui si gode di una fantastica vista sul lago o sul villaggio di Castelvecchio. Nel capoluogo altoatesino d’Oltradige, tuttavia, una cosa è particolarmente importante in autunno: il vino. Degustate gli oltre 150 vini nel corso delle Giornate caldaresi del vino o visitate una delle numerose cantine

Lago di Caldaro a Caldaro

Grazia alla profondità media di 3,5 metri il lago di Caldaro viene riscaldato velocemente dal sole ed è uno dei laghi balneabili ...

    • (2)
Castelchiaro - Leuchtenburg a Vadena

Visibile da lontano, Castelchiaro si presenta sulla sommità di una collina boscosa, sopra al Lago di Caldaro

    • (0)
 

Monastero di Sabiona sopra Chiusa

Sopra la città medievale di Chiusa, incastonata nelle rocce assolate della collina di Sabiona, si trova il Monastero di Sabiona. Facilmente raggiungibile con una piacevole passeggiata da Chiusa, questo luogo di spiritualità offre una vista mozzafiato sulle vigne e sui boschi di castagni della Valle Isarco. Per chi ama l’arte e la cultura, da non perdere una visita alla Chiesa del Monastero, alla Chiesa della Santa Croce e alla Cappella della Misericordia. Se volete proseguire la camminata sul sentiero del castagno della Val Isarco, è possibile raggiungere il Castel Velturno a Velturno. In alternativa è possibile gustare le specialità tipiche altoatesine e le castagne arrostite alla Festa del Törggelen a Chiusa.

Il Monastero di Sabbiona a Chiusa

Il Monastero di Sabbiona sopra a Chiusa in Valle Isarco. Già nel VI secolo questa era una sede vescovile. L'odierna collina ...

    • (0)
 

Lago di Carezza

Il lago verde smeraldo di Carezza fa parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO delle Dolomiti e può essere raggiunto percorrendo la Val d’Ega. Sulla superficie senza increspature dell’acqua del leggendario lago di montagna, dove leggenda narra vivesse una bellissima sirenetta, si riflettono il Latemar e il Catinaccio così come le cime degli alberi verdi. In autunno i raggi di luce del sole che si riflettono sulla superficie dell’acqua sono uno spettacolo unico: un momento magico!

Lago di Carezza - Karersee a Nova Levante

Numerosi furono gli scrittori ed i pittori, che scelsero il cristallino lago di montagna, con il suo verde scintillante, ...

    • (1)

San Martino al Monte

Il villaggio montano di San Martino al Monte si trova a 1.740 m sopra Laces, sulle pendici del Monte Sole della Val Venosta, ed è facilmente raggiungibile con la funivia durante tutto l’anno. Qui si trova una delle più belle chiese di pellegrinaggio dell’Alto Adige, dedicata a San Martino. Il villaggio baciato dal sole si trova sull’Alta Via Val Venosta ed è il punto di partenza per numerose escursioni, come ad esempio quella per la Cima Vermoi. Oltre ad una vista unica sui meleti della Val Venosta, in autunno, grazie all’aria limpida, potrete godere di una vista mozzafiato sul gruppo dell’Ortles, sulla Val Martello e persino sulle Dolomiti.

 

Vipiteno

Un altro suggerimento sulla nostra lista è Vipiteno, la città più settentrionale d’Italia. Numerose specialità culinarie vi aspettano nei mesi autunnali. Durante la sagra dei canederli, la festa delle castagne o il mercato contadino, molte specialità altoatesine delizieranno il vostro palato. Il suggestivo centro storico è ricco di affascinanti botteghe e monumenti di pregio: meritano una visita il municipio, la torre delle dodici, la chiesa del Santo Spirito, il Museo Multscher e il Museo civico. Particolarmente suggestiva in autunno è la passeggiata che conduce al Castello di Reifenstein o una camminata attraverso i larici di color giallo-arancio per arrivare alla Malga Prantneralm.

Burg Reifenstein a Vipiteno

Eine mächtige Ringmauer umschließt die Burg Reifenstein. Niemals wurde der Bau erobert oder zerstört: Reifenstein ist ...

    • (0)
 

Santa Maddalena

Alla fine della Val di Funes si trova la località di Santa Maddalena. Il suo simbolo: la chiesetta di S. Giovanni a Ranui. Prati idilliaci, boschi dorati, le cime innevate dell’Odle il tutto immerso in un cielo blu intenso, rendono il villaggio un paesaggio da cartolina unico in autunno. Il centro visite del Parco naturale Puez-Odle offre una panoramica della zona. Un’escursione alla Malga Zannes, alla Malga Gampen o al sentiero panoramico è il modo ideale per immergersi nello splendido paesaggio autunnale.

Sentiero panoramico di Santa Maddalena
  • Passeggiate in famiglia
    • (0)
 

Lago di Braies

In autunno, il Lago di Braies nel Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, è più affascinante che mai: giochi di luce, boschi di larici dorati e sfumature di colore blu-verde creano uno spettacolo incantevole. Da non perdere una camminata a piedi attorno al lago!

Lago di Braies - Pragser Wildsee a Braies

Acqua color smeraldo luccica dallo scuro bacino scavato nella roccia, il Monte del Lago, dai suoi 2810 m di altitudine, veglia ...

    • (0)

Merano

L’autunno nella città termale di Merano con i suoi portici pittoreschi è caratterizzata da numerose delizie culinarie: la festa dell’uva, il Merano WineFestival & Culinaria e la festa della castagna sono solo alcuni degli eventi in cui si possono gustare ottimi vini e specialità tradizionali altoatesine. I Giardini di Castel Trauttmansdorff non solo offrono una varietà di piante esotiche, ma anche fantastiche vedute sulle montagne circostanti. Godetevi l’atmosfera alpina-mediterranea passeggiando sulla soleggiata passeggiata Tappeiner, la passeggiata Lungopassiria o la passeggiata Gilf.

I portici di Merano a Merano

Con una lunghezza di circa 400 metri i portici di Merano, detti “Gwölbe”, sono i più lunghi di tutto il Tirolo e dell'Alto ...

    • (0)
I Giardini di Castel Trauttmansdorff
  • Parco divertimento, Merano
    • (2)

Bletterbachschlucht (Gola del Bletterbach)

Un’escursione attraverso la Gola del Bletterbach, vicino ad Aldino e Redagno, è una fantastica esperienza naturale non solo riservata ai geologi esperti: il patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO vi riporta milioni di anni indietro e fornisce informazioni sulla struttura e la formazione delle Dolomiti. Combinate la passeggiata autunnale con la scoperta di fossili, minerali e cascate!

Gola del Rio Bletterblach a Aldino

La gola del Rio Bletterbach si è scavata una via nella roccia di ca 400 metri di profondità nella zona della Bassa Atesina. ...

    • (0)
 

Campo Tures

Un’altra destinazione di forte richiamo per la vostra gita autunnale è Campo di Tures in Valle Aurina. Qui possono essere combinate esperienze culturali e naturali. Camminate verso l’imponente Castello di Tures che si trova sulle pendici settentrionali del villaggio ed è circondato da boschi autunnali e dalle impressionanti cascate di Riva. Camminate sul frusciante fogliame del sentiero di San Francesco fino alle rovine di Castel Tobelburg. Passeggiate attraverso il mercatino agricolo e artigianale, guardate le mucche ornate di fiori durante la transumanza o perché no, date il vostro meglio con la feltratura nel museo della lana di pecora.

Castello di Tures e cascate di Riva
  • Passeggiate in famiglia
    • (0)

Alpe di Siusi

L’Alpe di Siusi, il più grande alpeggio d’Europa, vi aspetta in autunno con colori vivaci, con una vista spettacolare sulle Dolomiti e con aria fresca di montagna. Grazie a molti sentieri avrete la possibilità di godervi il tepore dei raggi di sole prima dell’arrivo della stagione fredda. Un consiglio, il primo sabato di ottobre è possibile assistere alla transumanza: dopo l’estate passata sull’Alpe di Siusi, le mucche tornano, magnificamente decorate, nei villaggi. Durante questa stagione vengono proposte inoltre numerose feste culinarie come le settimane dello strudel o il tradizionale "Völser Kuchlkastl", così come il Kastelruther Spatzenfest.

Escursione anulare sull’Alpe di Siusi
  • Passeggiate in famiglia
    • (0)

Sluderno

Posizione soleggiata, fantastica vista sull’Ortles, cultura e natura – Sluderno affascina per molte ragioni. Una visita guidata al Castel Coira che ospita una delle più grandi armerie d'Europa, una passeggiata attraverso il biotopo Ontaneto di Sluderno, rifugio per numerose specie animali e vegetali in via di estinzione e una visita al Museo Venosta, sono tutte attività divertenti per tutta la famiglia. In autunno, inoltre, vi consigliamo un’escursione lungo le rogge di Sluderno. Qui potete camminare lungo canali dall´acqua gorgogliante passando dal sito archeologico di Ganglegg fino alla Val Marzia, accompagnati dal profumo di abete rosso, pino e larice.

Museo Castel Coira a Sluderno

    • (0)
Ontaneto di Sluderno a Sluderno

L'Ontaneto di Sluderno si trova nell'Alta Valle Venosta ed è habitat naturale di molte specie animali e vegetali che oggi ...

    • (0)


Condividi il link con i tuoi amici